Ogni anno, in Italia piovono sui giornalisti più di 9 mila querele. Di queste, oltre 6 mila sono subito archiviate. Poco più di 200 sono invece le condanne. Sono i dati dell’associazione “Ossigeno per l’informazione”. “C’è una tendenza crescente alla querela facile”, dicono a “Ossigeno”. Facile perché non costa nulla, ma può ottenere subito quell’effetto […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 19,99€ per 3 mesi

Articolo Precedente

Chi fa causa senza motivo pagherà il 25% del valore

prev
Articolo Successivo

Renziani mettono casa di Formigli su Fb. “Squadrismo per le domande sulla villa”

next