“Qual è la mia opinione su ArcelorMittal in Italia?”, riflette sornione l’indiano Subrahmanyam Jaishankar, ministro degli Esteri. E poi risponde perentorio: “ArcelorMittal e la fabbrica italiana (l’ex Ilva, ndr) sono un problema europeo”. ArcelorMittal è franco-indiana e ha sede in Europa, ma la Jindal dell’acciaieria di Piombino è indiana: “Il nostro governo non s’intromette in […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€/mese

Articolo Precedente

Ilva, ora Mittal è fuori: si tratta sul risarcimento per lo Stato

prev
Articolo Successivo

Mose, il nuovo affare è la spesa di manutenzione (già triplicata)

next