“Era tanto tempo che non cominciavamo una campagna elettorale in piazza. Ci siamo accollati un rischio, ma ne valeva la pena”. Stefano Bonaccini vince la scommessa e a Bologna riempie piazza Maggiore con (almeno) 10mila persone per il lancio della sua corsa al bis come governatore dell’Emilia-Romagna. Il confronto con le Sardine, che qui sono […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 19,99€ per 3 mesi

Articolo Precedente

Il Patto dei 2 Matteo: la Toscana a Renzi in cambio delle urne

prev
Articolo Successivo

“L’hanno fatto con me e pure contro Nardella”

next