Mancano poche ore a quella che potrebbe essere la più grande privatizzazione del mondo: il valore della società del petrolio saudita Saudi Aramco oscillerebbe tra i 2.000 miliardi di dollari secondo il suo principale sponsor, il principe Mohammed bin Salman che ne ha messo sul mercato l’1,5%, e i 1.600 miliardi secondo le banche d’affari. […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€/mese

Articolo Precedente

La scelta consapevole del declino

prev
Articolo Successivo

Dopo la cessione dei gioielli Unicredit fa 8 mila esuberi

next