Al di là dei risvolti penali, su cui mi guardo bene dal pronunciarmi perché non spostano in alcun modo l’opinione che ho della più grande sciagura politica abbattutasi sul centrosinistra italiano, l’Open affaire ci insegna almeno una cosa: non dimenticare. Nello specifico, non dimenticare cosa ci fosse prima di Salvini. Chi si lamenta del Cazzaro […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

London Bridge, il coraggio che a noi manca

prev
Articolo Successivo

Alitalia, si riparte da zero: altri soldi ma anche i tagli

next