Ha finito di scontare la pena partecipando all’opera di rieducazione, e negando sempre le accuse che gli sono costate la condanna a 7 anni: così, grazie alla liberazione anticipata, dopo 5 anni e sette mesi effettivi di detenzione (tra carcere e domiciliari) torna libero Marcello Dell’Utri, “uomo cerniera” tra le cosche siciliane e Silvio Berlusconi, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

L’ultimo uomo di piazza Fontana è morto da poco

prev
Articolo Successivo

Un giorno da Warren “Votate per me e farò piangere i miliardari”

next