La tragedia di Alitalia è un po’ come il gioco dell’oca, si riparte dalla casella iniziale. È successo nel 2008, nel 2014, nel 2017 e riaccade ora. Ieri il consiglio dei ministri ha licenziato il decreto che riavvia la procedura di vendita di Alitalia, stanzia altri 400 milioni di prestito ponte pubblico, dopo i 900 […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Il Nobili paladino di Matteo Renzi pare Bondi con B.

prev
Articolo Successivo

Mentre Riva la uccideva i politici facevano il palo

next