Rai, nomine saltate: veto di Di Maio su Orfeo al Tg3

Salini costretto a fermare la riorganizzazione di Viale Mazzini Il leader 5 Stelle non vuole il giornalista indicato dai democratici

28 Novembre 2019

La complicata tela che l’amministratore delegato Fabrizio Salini era riuscito a tessere in queste settimane si è stracciata all’improvviso di fronte alle tensioni all’interno della maggioranza di governo. L’accordo sulle nomine Rai che avrebbe fatto partire il piano industriale ieri è definitivamente saltato e ora bisognerà ricominciare tutto da capo. Il nodo è su Mario […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 11,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Gentile utente ti informiamo che gli articoli 4 e 6 delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori” relativi, in particolare, all’accesso ai contenuti e alle notizie pubblicate sul sito sono stati modificati.

Ti invitiamo quindi a prendere visione della nuova versione delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori”, cliccando qui