Il fatto che nel decadere di questa civiltà le tombe abbiano ancora un forte valore simbolico lo dimostra il fatto che vengono profanate. È successo agli inizi di novembre nel cimitero ebraico di Jutland, in Danimarca, e succede spesso in Italia, ad opera di scimmiottatori del nazismo, teppisti comuni, satanisti. Il vilipendio della tomba è […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

“Venezia torni ai veneziani”: le ragioni del Sì al referendum

prev
Articolo Successivo

Perché la scuola ha fallito: “Docenti incapaci e impuniti, dirigenti ciechi e paurosi”

next