Poco più di 300 mila euro per il contratto, più altri 60 mila per manutenzione e aggiornamento. È la cifra sborsata dall’Aise, i servizi segreti esteri, per la sperimentazione di Exodus, un software in grado di trasformare un cellulare in una cimice. Nulla di male se non fosse che quel software – secondo l’Aise mai […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€/mese

Articolo Precedente

Ilva, sciopero al contrario contro Mittal

prev
Articolo Successivo

Regionali Calabria, suicidio in casa giallorosa. E la destra si prepara

next