Impianti al minimo, Mittal fa viaggiare l’Ilva verso la fermata

Ridotto l’approvvigionamento, altiforni a ritmi bassissimi la fabbrica lavora al 30%: così tutto bloccato entro fine mese

Di Carlo Di Foggia e Francesco Casula
12 Novembre 2019

Entro giovedì, l’amministrazione commissariale dell’Ilva di Taranto depositerà al Tribunale di Milano il ricorso cautelare urgente, ex articolo 700 del Codice di procedura civile, per spingere i giudici a pronunciarsi con urgenza (in una decina di giorni) sull’esistenza delle cause di recesso del contratto evocate da Arcelor Mittal. La linea dei commissari è che le […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.