Sulla delibera scrivono che “nella sede dell’Ente” a Campobasso, il 31 ottobre scorso, c’erano il governatore della Regione Molise Donato Toma, il vicepresidente e tre assessori tra cui Nicola Cavaliere. Delibera delicata, l’urgente nomina del commissario straordinario dell’Azienda sanitaria regionale. Avevano già fatto un mezzo pasticcio qualche giorno prima, nominando l’ex direttore generale che però […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

“La Juve ricattata dagli ultras rischia accuse di connivenza”

prev
Articolo Successivo

Governo Conte 2 Il premier è vivo, ma i giallo-rosa no

next