Il denaro ingabbia il pontificato di papa Francesco, lo soffoca, lo stritola. Ogni volta che Jorge Mario Bergoglio spalanca la Chiesa per portare ossigeno lì dove manca, tra le parrocchie vuote, le sagrestie desolate, le messe nel deserto, per cercare nuovi fedeli e nuovi sacerdoti, adesso pure sposati, i peccati e i litigi della Curia […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€/mese

Articolo Precedente

Agenzia per la sicurezza. L’Ansfisa non decolla e le tagliano pure i fondi

prev
Articolo Successivo

Cucchi, la famiglia chiama in aula ministri e generali

next