“Pham viveva nella cittadina di Nghen, nel distretto di Can Loc, il 3 ottobre ha lasciato la provincia rurale di Ha Tinh, nel nord del Vietnam, prima di recarsi nella capitale, Hanoi, per ottenere i suoi documenti e andare in Cina. Pham alcuni giorni fa è stata arrestata dalla polizia britannica che l’ha rimandata in […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

“Libano, anche Hezbollah teme questa rivolta popolare”

prev
Articolo Successivo

“Smonta e porta via”: quei “piccoli muri” prima della caduta

next