L’avanzata turca in territorio curdo, nel Nord-Est della Siria, è sanguinosa: bombardamenti da terra e dal cielo, morti, feriti, sfollati (già 140 mila, potrebbero diventare 400 mila). Ma i curdi resistono, mentre l’America di Trump scappa: facendo l’ennesima giravolta nell’ultima settimana, il magnate ordina l’evacuazione dei mille soldati statunitensi dislocati nell’area del fronte, proprio come […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

“Per farci capire davvero ci servono altri 10 anni”

prev
Articolo Successivo

Italia e Francia: ora una moratoria Ue sulle armi

next