L’iniziativa di abolire la pena dell’ergastolo viene in questi giorni riproposta. Sicuramente, merita massimo rispetto per le ragioni di umanità e giuridiche che la sottendono. L’abolizione era stata prevista nei progetti di riforma del codice penale del 1973 e in quello elaborato dalla commissione Grosso, e in occasione della riforma del rito abbreviato del 2000. […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

“Messina Denaro, le camicie di marca e il postino con la bicicletta elettrica”

prev
Articolo Successivo

Per la politica Calenda ha un fiuto da dromedario

next