Hanno discusso forte, talvolta litigato. Soprattutto, hanno mischiato le squadre. Però non erano degli amici sparsi su un campo di calcetto, erano Cinque Stelle, dem e renziani, persi nella notte di domenica a Palazzo Chigi a darsi addosso sulla manovra prossima ventura, e in particolare sull’Iva. Un’annunciatissima rogna, sufficiente per il primo temporale dentro il […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Il Patto di Conte: “Pagamenti online contro l’evasione”

prev
Articolo Successivo

Matteo & Meb: un partito di cabarettisti e influencer

next