Ora che le madamine sono un po’ in disuso e anche gli scemi (ma non i giornalisti) hanno capito che il Tav è un treno, dunque è maschile, bisognava inventarsi un nuovo simbolo femminile per ingentilire i malaffari del Partito degli Affari. E oplà, ecco a voi “la talpa Federica”, che, con grave sprezzo del […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

La vignetta di Mannelli

prev
Articolo Successivo

Testatina 2409

next