Sono i parchi eolici il nuovo terreno di caccia del gruppo Toto, proprio quel terreno ora arato con attenzione dagli inquirenti. Alle pale per il vento Toto c’è arrivato da un paio d’anni con una società che si chiama Renexia e si è subito messo in mostra: prima ha costruito in Campania uno dei parchi […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Caso Open, le due inchieste sui Renzi boys: i soldi di Toto girati alla cassaforte dell’ex premier e quegli affari milionari sulle rinnovabili

prev
Articolo Successivo

San Matteo, il santo “doppio”, simbolo dei suoi omonimi prestati alla politica

next