Apparentemente sembra che tutta la confusione, la suspense, i soldi spesi e l’energia investita, siano stati uno sforzo vano. Le elezioni israeliane, cinque mesi dopo, hanno dato un risultato molto simile al voto di aprile. Ma stavolta Kahol Lavan (Blu e Bianco) ha preso un seggio in più (32) rispetto al Likud (31) di Benjamin […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

“Troppe cose sono ancora da esplorare, affrettata la richiesta dei magistrati”

prev
Articolo Successivo

“Il premier potrebbe comprare i deputati come fece il vostro B.”

next