Una nuova materia, ma senza docenti per insegnarla, programmi definiti, ore in cui inserirla, nulla. Il ritorno dell’educazione civica sui banchi di scuola, voluto a tutti i costi dalla Lega e lasciato in eredità dall’ex ministro Bussetti, era davvero un pasticcio. Lo avevano capito tutti (tranne che al ministero), adesso ci ha pensato il Consiglio […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Ricerca, le troppe autocitazioni gonfiano i risultati top dell’Italia

prev
Articolo Successivo

La “coscienza” di Schumi che serve al mito (e ai fan)

next