Il fronte cattolico si mobilita per scongiurare in extremis che sul fine vita si pronunci la Corte costituzionale. Anziché il Parlamento come ha auspicato anche il presidente del Consiglio Giuseppe Conte. La pratica però alla Camera si è letteralmente impantanata. Il primo agosto l’Ufficio di presidenza congiunto delle commissioni Affari sociali e Giustizia ha formalizzato […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Musei, alt alla riforma Bonisoli Franceschini ritira i decreti

prev
Articolo Successivo

Centemero, ancora guai: indagato anche a Milano

next