Era dato per sicuro il suo discusso rientro al Csm, invece ieri, Paolo Criscuoli, togato di Magistratura Indipendente coinvolto nello scandalo nomine, non si è presentato. Pare che abbia voluto evitare una scena plateale che si preannunciava nei corridoi di Palazzo dei Marescialli: alcuni togati di Area, la corrente progressista, erano intenzionati a lasciare l’aula […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Siri prova a evitare il sequestro dei pc. “Ai pm basta una copia di alcuni file”

prev
Articolo Successivo

I 35 voli di Stato “illegittimi” di Salvini Ora tocca ai pm

next