Domani saranno trascorsi nove anni dall’omicidio del sindaco di Pollica (Salerno) Angelo Vassallo. Nove anni di misteri, di silenzi e di mezze verità confuse tra illazioni e menzogne. Nove anni senza un colpevole, come per i delitti eccellenti. E se finora l’assassino è sfuggito alla giustizia, la ragione la si deve anche a indagini che […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Fidarsi dell’intelligenza artificiale si può grazie all’etica delle macchine

prev
Articolo Successivo

Usa, addio Afghanistan. Tornano i Talebani e l’incubo del burqa

next