L’arresto è arrivato dopo che i vicini di casa, avendo sentito esplodere dei colpi di pistola nella sua casa, hanno chiamato la Polizia: Fabio Gaudenzi da ieri è nel carcere romano di Rebibbia con l’accusa di possesso di arma da fuoco, una mitraglietta e una revolver 357. Quel che dovranno scoprire gli investigatori della squadra […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

“Io, navigator e dirigente Pd, vittima di De Luca”

prev
Articolo Successivo

Il “fascista di Roma” che sognava le Bahamas

next