Matteo Salvini ha lanciato la sua esca, ma sarà difficile che qualche pentastellato abbocchi. Perlomeno non adesso, non subito. L’amo arriva da Andrea Crippa, giovane vicesegretario leghista, fedelissimo del leader. Uno che nemmeno respira se non glielo dice Matteo. “Ci hanno contattato 9 senatori del M5S. Se gli diamo un seggio, votano no a Conte. […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Terrore dentro la Rai: ci siamo persi Matteo e ora come facciamo?

prev
Articolo Successivo

“Salvini al tavolo con Descalzi e l’uomo chiave del Russiagate”

next