Per Donald Trump, il buon ebreo americano ha una doppia lealtà, agli Stati Uniti e a Israele, e vota repubblicano. Anzi, “gli ebrei che votano democratico mostrano totale mancanza di consapevolezza o grande slealtà”. Utilizzando, forse senza rendersene conto, un luogo comune antisemita, che cioè gli ebrei sono quinte colonne di Israele nei loro Paesi, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Minsk, l’ultimo dittatore.Pianeta Lukashenko: dove c’è ancora il Kgb

prev
Articolo Successivo

Brexit, gli industriali tedeschi chiudono la porta

next