Proprio mentre la notizia di uno slittamento dell’entrata in vigore dei nuovi dazi statunitensi sui prodotti cinesi sembrava aver ridato un poco di fiato al commercio mondiale, arriva una nuova doccia fredda sugli spaventati mercati finanziari. Le borse europee ieri hanno fatto un balzo indietro di sei mesi. La Borsa di Milano ha chiuso in […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Soldi pubblici e cemento: così Toti sfrutta l’emergenza

prev
Articolo Successivo

Da Alitalia a Ilva: appesi al destino del governo oltre 200mila lavoratori

next