Nella totale indifferenza dell’Europa e dell’Italia, la prima incapace di mettere a punto una strategia comune per gestire gli sbarchi e la seconda alle prese con la crisi elettorale balneare, le navi delle ong continuano a salvare migranti: ora sono più di 500 a bordo della Open Arms e della Ocean Viking. Una situazione di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno