“Lucia e Susanna? Sono le gemelle Kessler della Lega”. Certo, il parere è quello dei colleghi, ma quando si accosta il nome di Lucia Borgonzoni a quello di Susanna Ceccardi, il concetto è sempre quello: sono “identiche”. Bolognese una, pisana l’altra ma una genesi in comune: entrambe provenienti da due famiglie di sinistra (“il fratello […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Matteo, il mojito e la supervisione del re del Papeete

prev
Articolo Successivo

Genova, bonus post-crollo a professionisti e soliti noti

next