Ruspe democratiche in azione per abbattere l’Xm24, storico centro sociale nel cuore della prima periferia, alla Bolognina. Dopo 17 anni di attività, all’indomani dell’approvazione del contestato decreto sicurezza bis, in città chiude l’ennesimo spazio autogestito sotto la guida del sindaco dem Virginio Merola. “Qui a Bologna sappiano benissimo cosa fare per garantire legalità e rispetto: […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Sport, governo piglia tutto: maxi-delega a tempo di record

prev
Articolo Successivo

CasaPound toglie l’insegna “vietata”. Oggi l’avrebbe fatto il Campidoglio

next