Calabria

Amici del clan come “agenti provocatori”. Ecco l’accusa al pm

Castrovillari - Il procuratore Facciolla indagato per corruzione dopo l’arresto del maresciallo Greco: “Le sue mosse dirette dal superiore”

30 Luglio 2019

“Se interviene lui…”. “Sai che la mattina stessa… ha fatto tutto”. “Sì, ma comunque se interviene il pro… (incomprensibile)… Generale là”. “C’è già stato”. “Non penso che mi ha venduto”. È il 19 luglio del 2018 e il maresciallo dei carabinieri Carmine Greco parla con la moglie nella sala colloqui del carcere di Cosenza. Dodici […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.