L’evasione fiscale è alimentata soprattutto dalla consapevolezza della sostanziale impotenza dell’amministrazione nell’azione di contrasto”. Ne è convinto Fabio Di Vizio, sostituto procuratore della Repubblica al Tribunale di Firenze e giudice tributario nella Commissione tributaria della Toscana. Di Vizio ha diretto indagini anche transnazionali su violazioni economiche, finanziarie e fiscali e tra il 2012 e il […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Reddito di cittadinanza, le storie di chi l’ha ricevuto. Chance di riscatto o delusione? Ecco 25 lettere, tra gioia e proteste

prev
Articolo Successivo

Bibbiano, affidi illeciti: “Il Tribunale minorile di Bologna era stato informato di alcune false relazioni”

next