Sono i giorni in cui il Movimento 5 Stelle e la Lega trattano i punti da inserire nell’accordo di programma del nuovo governo. Sullo sfondo, l’imprenditore Paolo Arata è interessato a far inserire una parte sugli “impianti di biometano”, visto che a Calatafimi Segesta, in provincia di Trapani, aveva in progetto di realizzarne uno insieme […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€/mese

Articolo Precedente

“Il nostro uomo è dentro grazie a Letta, B. e Burke”

prev
Articolo Successivo

Caos treni in tutta Italia: “Sabotaggio anarchico”

next