“E macari stavolta la televisione aviva assolto al compito sò che era quello di comunicare ‘na notizia condendola con dettagli e con particolari o completamente sbagliati o del tutto fàvusi o di pura fantasia” (da “La pista di sabbia” di Andrea Camilleri – Sellerio, 2007 – pag. 201)   Fu una campagna mediatica e civile, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Le fondazioni andrebbero chiuse tutte

prev
Articolo Successivo

Il semestre Ue con lo sponsor. “Basta, è conflitto d’interessi”

next