Bello come un orso, forte come un orso. E poi è un orso. Di più. È il Papillon degli orsi, uno capace di scappare da un recinto elettrificato a 7 mila volt, alto alcuni metri, davanti al quale (non al quale orso, al quale recinto) il governatore del Trentino, Maurizio Fugatti (Lega), si è fatto […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

L’Ue elegge Ursula: anche Lega e M5S in corsa per votarla

prev
Articolo Successivo

Taglio parlamentari, ecco le Camere “dimagrite” post-europee: trionfo della destra salviniana

next