C’è chi scende e c’è chi sale, chi va all’inferno e chi si prepara al paradiso. C’è chi viene, proprio oggi, licenziato da Eni: Massimo Mantovani, l’ex capo degli affari legali, indagato dalla Procura di Milano per il “complotto” che sarebbe stato ordito per depistare le indagini sulle corruzioni internazionali in Nigeria e in Algeria. […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€/mese

Articolo Precedente

Massoni, audio e pugnalate: guida ragionata al caso Rubli

prev
Articolo Successivo

Le Fs scelgono solo Atlantia. I Benetton entrano in Alitalia

next