Alla scienza italiana servono regole di comportamento. È quanto chiede ai vertici dell’Airc (l’associazione italiana per la ricerca sul cancro) il “Patto trasversale per la scienza”, l’associazione di cittadini e di scienziati di cui primo socio onorario è il professor Silvio Garattini (in foto). Dopo che il Fatto Quotidiano ha dato notizia dell’inchiesta della Procura […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

“Non c’è stato alcun plagio e le riviste Usa lo hanno accertato”

prev
Articolo Successivo

“Solo fuori dal carcere ho saputo: il mio Cocò uno scudo per papà”

next