Matteo Salvini sgancia la bomba contro le Ong: “I magistrati hanno elementi concreti su telefonate fatte dagli scafisti a una Ong dalla Libia”, ha detto ieri in tv. Secondo il ministro dell’Interno, un libico chiamò per sbaglio il Centro di coordinamento delle Capitanerie di Porto di Roma (Mrcc), credendo di parlare con la Sea Watch. […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

A giudizio Del Sette: “Punì ufficiali scomodi”

prev
Articolo Successivo

La vignetta di Natangelo 0710

next