Riccardo Fuzio, procuratore generale di Cassazione, è indagato a Perugia per rivelazione di segreto. Secondo l’accusa, avrebbe raccontato a Luca Palamara, magistrato di Roma già indagato per corruzione, alcuni elementi sull’inchiesta dei colleghi perugini a suo carico. Gli atti erano stati trasmessi da Perugia al Csm di cui Fuzio è membro di diritto oltre che […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

“Pignatone mi invitò a casa sua per dirmi dell’indagine su di me”

prev
Articolo Successivo

Fatto a mano di Natangelo

next