Sono giorni intensi per la grande politica internazionale. Nel breve volgere di un paio di settimane abbiamo assistito all’aggravarsi delle tensioni nel Golfo Persico, al rilancio del dialogo russo-americano e infine al sorprendente ingresso del presidente Donald Trump in territorio nordcoreano. Per quanto possa apparire strano, esistono importanti collegamenti tra i tre dossier e il […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€/mese

Articolo Precedente

mora

prev
Articolo Successivo

Matteo e le parole vietate. Al senso del ridicolo manca il “quanto mangi!”

next