Non tutti sanno quanto le procedure per la nomina dei dirigenti degli uffici giudiziari possano essere complesse. Non basta, per esempio, che l’aspirante presenti la prescritta domanda, deve pure telefonare a uno o più componenti del Csm per perorarne l’accoglimento. O, almeno, è questa la scusa accampata da generazioni di consiglieri per giustificarsi coi trombati: […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Mail Box

prev
Articolo Successivo

La leopoldina di Lotti, il finto autosospeso

next