Nel dibattito pubblico italiano, o almeno in quella porzione intermediata dai grandi giornali, si assiste a cose strane. Lega e M5S presentano al Senato una legge che riforma la governance della Banca d’Italia e sulla stampa fioriscono editoriali allarmati sull’attacco alla sacra indipendenza dell’istituto guidato da Ignazio Visco. Il retropensiero è che sia un’altra tappa […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Siamo assediati dai turisti rapaci

prev
Articolo Successivo

Per capire l’Italia basta un pet sitter

next