Se c’è una cosa sicura è che i renziani (divisi tra lottiani, giachettiani, fedelissimi e orfani del capo) hanno tutto da perdere ad andare a votare, magari a settembre. Perché nelle liste di Nicola Zingaretti sarebbero decimati. Così, i sospetti di intelligenza con il nemico si sprecano. Negli ultimi mesi, sono stati sospettati di tutto: […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Quanti commissari nel Pd Zingaretti è già nei guai

prev
Articolo Successivo

Consip, Lotti in aula: “Me ne occupavo su delega di Renzi”

next