Dove va Istanbul va la Turchia”, è stato il motto di Erdogan da quando nel 1994 fu eletto sindaco di Istanbul per poi diventare il signore e padrone di tutto il Paese. Per questo la doppia vittoria di Imamoglu – che nel 2023, se non prima in caso di elezioni anticipate, potrebbe sfidare il capo […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Il prete molestò cinque bimbi Chiesti 5 milioni alla Diocesi

prev
Articolo Successivo

Dalla primavera all’estate. Ma Babis non molla Praga

next