Il braccio di ferro fra istituzioni ed economisti non ha vincitori: che sia per ingraziarsi gli elettori, per mantenere la poltrona o semplicemente perché credono che le proprie scelte siano migliori, sempre più spesso i politici ignorano gli allarmi lanciati dagli esperti. Krugman contro Trump, le crisi in Argentina e Grecia, l’inflazione in Italia sono […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

L’unica riforma fiscale: tassazione per condono

prev
Articolo Successivo

Le botte agli operai e la polizia ai tempi dei decreti Sicurezza

next