Il pubblico ministero della Dda di Napoli, Simona Belluccio, ha chiesto tre anni e sei mesi per l’ex ministro delle Comunicazioni Mario Landolfi (An) originario di Mondragone (Caserta) per l’accusa di presunti episodi di corruzione e truffa con l’aggravante del metodo mafioso per aver agito per favorire il clan La Torre. Il pm nel corso […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno