“Vivo in Italia da trent’anni ma non ho mai dimenticato il mio paese natale, la Siria. Per questa ragione ho sempre cercato di fare qualcosa per aiutare il popolo siriano”. A parlare è Yasser Mohammed Tayeb, 50 anni, di Aleppo, trasferitosi a Bologna nel 1990 dove lavora come imprenditore. Dal 2014 è presidente regionale e […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

L’Spd è stanco e Merkel non si sente tanto bene

prev
Articolo Successivo

Era pro migranti l’esponente della Cdu ucciso a colpi di pistola

next