“Partiti, non usate i morti”

“State lontani dai nostri morti. Continuate a fare campagna elettorale, ma lontano dall’Isochimica”. È l’appello lanciato a tutti i partiti e i candidati ad Avellino Antonietta Tomeo, vedova di Luigi Maiello. Il marito era uno dei 27 operai uccisi dalla fabbrica dei veleni, uno stabilimento dove per anni gli operai hanno liberato migliaia di carrozze […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2019 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.