“Se non avessi incontrato le donne che ho incontrato, sarei morto. Mi hanno amato, hanno voluto che facessi questo mestiere, si sono battute”. Parole e lacrime di Alain Delon, mai premiato a Cannes e finalmente celebrato per sessant’anni di carriera con una Palma d’onore. L’ottantatreenne attore non la considera sua: “Avrei voluto la dessero ai […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 19,99€ per 3 mesi

Articolo Precedente

Tiziano Terzani, meditazioni di un viaggiatore instancabile

prev
Articolo Successivo

Con Fellini la verità è una bugia

next